RSM Poland
Languages

Languages

VAT-UE

Partita Iva comunitaria ovvero l’elenco riepilogativo delle operazioni intracomunitarie

21 marzo 2016
Dominika CHAMIER-CIEMIŃSKA
Effettuando operazioni commerciali con soggetti dell’Unione europea, soggetti polacchi sono tenuti ad adempiere gli obblighi aggiuntivi. Per esempio, prima di effettuare la prima operazione intracomunitaria, il contribuente è obbligato ad aprire la Partita iva comunitaria presentando in agenzia delle entrate il modulo VAT-R o solo la sua attuazione. Così ottiene il diritto ad utilizzare la Partita Iva comunitaria ovvero il sua numero della Partita iva anticipata dalle sigle PL. L’apertura della Partita iva non è sufficiente, vi sono ancora altre procedure da seguire. Gli organi fiscali hanno obbligato i soggetti effettuanti le operazioni intracomunitarie a presentare i registri periodici delle operazioni effettuate, le cosiddette dichiarazioni VAT-UE. Però sono veramente tutte le operazioni intracomunitarie a essere inserite nella dichiarazione? Non sempre è così…