RSM Poland
Languages

Languages

Transfer pricing

Le modifiche nel quadro di BEPS

7 giugno 2016
Il 72% delle imprese di medie dimensioni (quelle con entrate a partire da 50 mln fino a 1 mld di dollari) operanti sul mercato internazionale, prevedono di versare un'imposta maggiore successivamente all’adozione dei programmi OCSE concernenti la lotta all'erosione dell’imponibile e del trasferimento dei profitti, ed esprimono la propria preoccupazione riguardo le possibili conseguenze dell’attuazione dei nuovi principi BEPS.

Documentazione sui prezzi di trasferimento – vale la pena di curarla al corrente?

1 giugno 2015
Sylwia KOZŁOWSKA
Senza dubbio, gli amministratori di ogni parte correlata si trovano di fronte ad un dilemma: disporre una documentazione sui prezzi di trasferimento o sperare di non essere chiamati a presentarla da parte dell’Agenzia delle entrate. E se già predisporla, allora quando – durante l’anno d’esercizio o al suo termine?  Attualmente, quasi ogni controllo relativo all’imposta sul reddito equivale alla richiesta, da parte dell’Agenzia delle entrate, di presentare la documentazione sui prezzi di trasferimento. Uno degli errori più ricorrenti nel periodo dal 1/01/2013 al 1/07/2014, in caso di mancati versamenti d’imposta superiori a 1 000 PLN, riguardava la mancanza della documentazione sul transfer pricing. Anche quest’anno, il controllo relativo alla documentazione fiscale sarà una delle priorità dei controlli fiscali (vedasi il Piano nazionale delle attività dell’Amministrazione fiscale per il 2015[1]).

Le transazioni con parti correlate nel mirino dell’amministrazione fiscale

13 arile 2015
I prezzi di trasferimento sono divenuti oggetto di particolare interesse da parte degli organi fiscali. È aumentata significativamente l’efficacia nella selezione delle parti correlate, derivante dal raffronto dei dati relativi al numero di controlli, utili al calcolo del reddito. Nel 2013 circa il 53%  di tutti i controlli condotti dalle agenzie delle entrate hanno rilevato delle irregolarità nei prezzi di trasferimento. Nel primo semestre del 2014 tale percentuale ammontava a ben l’89%.

Documentazione sul transfer pricing vs. la società di persone

3 arile 2015
Mateusz CHŁOSTA
Da qualche tempo l’obbligo di predisporre la documentazione su operazioni infragruppo o con parti correlate, che vedono coinvolte società di persone, dà fastidio ai contribuenti. È richiesta o no? Ecco la questione! – proprio con questa sentenza shakespeariana si può descrivere al meglio il problema cha affronta la maggioranza dei contribuenti.

Hello World!, cominciamo l’avventura con il transfer pricing

1 marzo 2015
Mateusz CHŁOSTA
Ognuno di noi chi ha frequentato le lezioni d’informatica e che ha approfondito le informazioni sul linguaggio del software conosciuto anche come Turbo Pascal, ha subito riconosciuto il titolo del nostro primo post. “Hello World”: ecco le parole che di solito faceva apparire sullo schermo il primo “software” scritto da noi. Siccome a quel tempo, queste parole portavano con sé una nuova avventura con quello che fin d’allora era stato nuovo e sconosciuto, le abbiamo scelte come titolo di un’avventura ben diversa, però altrettanto straordinaria, l’avventura con i prezzi di trasferimento.