RSM Poland
Languages

Languages

Due diligence

Due diligence in Polonia e all’estero

25 maggio 2017
Łucja PADRAK
A marzo una delegazione di RSM Poland ha preso parte a una conferenza dedicata alla due diligence. L’incontro avvenuto con vari consulenti per le transazioni di tutta Europa ha consentito lo scambio di esperienze e di considerazioni relativamente alle modalità di conduzione della due diligence, sicuramente diverse in Polonia rispetto ai paesi occidentali.

La normalizzazione dell’EBITDA, ovvero il risultato operativo nel calcolo del valore dell’impresa

15 marzo 2017
Bartosz MIŁASZEWSKI
Curiosità vuole che sovente risulta più facile acquistare o vendere una grande azienda con migliaia di dipendenti e un fatturato di miliardi di euro che una con pochi dipendenti e (appena) qualche milione di giro d’affari. Paradossalmente, non è il prezzo da pagare per un’impresa di tali dimensioni a rappresentare l’oggetto della diatriba.

L’organizzazione della due diligence - parte 4

13 febbraio 2017
Krzysztof WOŹNIAK
Il luogo in cui si garantisce l’accesso ai documenti all’auditor da parte del venditore è la cosiddetta data room. Esistono due modalità di accesso alle informazioni per un’adeguata due diligence...

Il consulente per le transazioni come l’angelo custode di ogni investitore

30 gennaio 2017
Monika SKÓRKA
Il mio obiettivo non è quello di indicare i vantaggi finanziari del processo di due diligence durante le trattative, in quanto abbiamo già scritto nell’articolo “Due Diligence, verifica che vale milioni” ma vorrei evidenziare il rischio correlato a un’eccessiva fiducia nei propri confronti e della propria infallibilità.

L’organizzazione della due diligence - parte 2

16 novembre 2016
Krzysztof WOŹNIAK
Relativamente alle differenti realtà economiche di cui sopra, ove la due diligence può avere luogo, e in ragione delle svariate esigenze delle parti interessate, l'analisi può comprendere diversi aspetti dell'attività del potenziale investimento.

L’organizzazione della due diligence - parte 1

13 luglio 2016
Krzysztof WOŹNIAK
Una condizione per intraprendere corrette decisioni di investimento è di avere a disposizione informazioni affidabili e veritiere. Nelle transazioni di compravendita sussiste una considerevole asimmetria di accesso alle informazioni e il venditore possiede sempre una spiccata supremazia a tal riguardo sull’acquirente. Gli investitori che desiderano ridurre al minimo i rischi correlati al potenziale acquisto hanno elaborato una serie di mezzi atti a proteggere i loro interessi. Uno degli strumenti utili a prendere una decisione di investimento con cognizione di causa è la due diligence. Occorre rimarcare che tanto maggiore sarà il rischio di investimento, quanto maggiore sarà l'attenzione da prestare in tale ambito.

Ogni impresa può essere acquistata?

4 marzo 2016
Bartosz MIŁASZEWSKI
In ogni impresa arriva un momento in cui i titolari pensano alla sua cessione. La tale decisione può essere dovuta alla situazione del mercato, sinergie derivanti della fusione stipulata con un altro soggetto, età dei titolari, cambiamento dei programmi per il futuro ed agli altri fattori numerosi. Invece non tutte le imprese possono essere acquistate, anche se magari sono le parole troppo brutali. Ovviamente ogni impresa è cedibile, però il suo valore non è sempre attraente per il cedente. Molto spesso succede che un’impresa viene ceduta a prezzo molto basso, e non è un’impresa sommersa dei debiti. Perché alcune aziende vengono cedute a buon prezzo e invece alle altre non è interessato nessuno.

Due Diligence, verifica che vale milioni

1 marzo 2015
Bartosz MIŁASZEWSKI
Supponiamo che ho acquistato una società e…. anche se non mi hanno messo fuori strada, non tutto è andato come avevo aspettato. Questo succede spesso? Temo di sì. Ogni giorno, nel mio lavoro, incontro persone che decidono se ed a quale prezzo acquistare una società. Il prezzo dell’acquisizione viene molto spesso determinato, mediante trattative, come un multiplo dell’Ebit/Ebitda o dell’utile netto della società acquisenda. Personalmente, non sono un grande sostenitore di questo metodo, preferendoci quello della valutazione DCF in tre scenari: positivo, neutro e negativo. Ma chi oggi ha tempo per analizzare futuri flussi di denaro dell’attività che si va a rilevare? L’appeal del metodo del multiplo sta nella sua semplicità, che gli permette di guadagnare terreno rispetto ad altre metodologie.

RSM Poland riconosciuta nel prestigioso concorso M&A Award!

12 giugno 2014
Il 12 giugno 2014 RSM Poland è stata riconosciuta con il titolo di Financial Due Diligence Provider of the Year in Poland. I premi e riconoscimenti assegnati nel 2010 dalle britanniche AI Global Media, Acquisition International Magazine e DealFlow Source, sono volti a premiare i professionisti che si sono maggiormente distinti nel mondo di affari, diritto, finanze e investimenti.