RSM Poland
Languages

Languages

Transazioni

Vi assistiamo ad ogni tappa dell’atto di cessione, offrendo la nostra pluriennale esperienza maturata con numerose acquisizioni, cessioni o fusioni di aziende, eseguite sia in Polonia che all’estero:

  • offriamo Due Diligence finanziaria, fiscale e legale;
  • con supporto di collaboratori esterni eseguiamo la Due Diligence di aziende dei settori IT, HR, tutela dell’ambiente, tecnologie;
  • valutazioni d’azienda;
  • ottimizzazione fiscale dell’acquisizione;
  • assistenza nelle trattative;
  • assistenza legale;
  • prepariamo l’azienda alla cessione (Vendor Due Diligence);
  • se l’azienda ceduta eserciterà al di fuori alla Polonia, lavoriamo in stretto contatto con i nostri partner del network RSM del Paese interessato, coordinando al contempo il lavoro eseguito da team localizzati in altri luoghi, rimanendo comunque sempre noi il Vostro referente.

Fusioni e acquisizioni: strategie sovente risolutive

20 febbraio 2018
Le imprese operanti sul mercato attuale si sviluppano prevalentemente in modo organico  aumentando le loro entrate, i loro utili e la loro posizione sul mercato attraverso azioni interne quali  l'acquisizione di clienti, l'introduzione di nuovi prodotti e servizi, la ricerca di nuovi mercati e canali di distribuzione. La crescita organica  richiede ai dirigenti rapide ed efficaci capacità decisionale e una programmazione strategica. Lo sviluppo inorganico rappresenta pertanto un'alternativa estremamente interessante.

5 elementi da prendere in considerazione nella transazione di acquisizione di un soggetto estero

18 ottobre 2017
L'espansione sui mercati esteri è per molte aziende un enorme chance di sviluppo, ma sovente comporta anche grossi rischi. Occorre pertanto prendere in considerazione fattori non particolarmente significativi per le transazioni nazionali.

Come preparare l'azienda di famiglia alla vendita?

18 ottobre 2017
Bartosz MIŁASZEWSKI
La vendita dell'azienda di famiglia permane un processo più difficile del disinvestimento attraverso un fondo o una grande multinazionale. La vendita dell'azienda di famiglia comporta grossi cambiamenti per l'imprenditore-proprietario e per i dipendenti. Ciò si ripercuote in primis sui rapporti con clienti e fornitori, ma le ricadute maggiori sono proprio sui dipendenti e sui proprietari.

La normalizzazione dell’EBITDA, ovvero il risultato operativo nel calcolo del valore dell’impresa

15 marzo 2017
Bartosz MIŁASZEWSKI
Curiosità vuole che sovente risulta più facile acquistare o vendere una grande azienda con migliaia di dipendenti e un fatturato di miliardi di euro che una con pochi dipendenti e (appena) qualche milione di giro d’affari. Paradossalmente, non è il prezzo da pagare per un’impresa di tali dimensioni a rappresentare l’oggetto della diatriba.

Integrazione post-transazione – la mancata pianificazione comporta insuccessi

13 marzo 2017
La fusione di due aziende è uno degli aspetti più difficili delle transazioni M&A. In oltre il 70% dei casi delle unioni post-transazione, le imprese non riescono a ottenere le sinergie e i valori preventivati. Come mai?

L’organizzazione della due diligence - parte 4

13 febbraio 2017
Krzysztof WOŹNIAK
Il luogo in cui si garantisce l’accesso ai documenti all’auditor da parte del venditore è la cosiddetta data room. Esistono due modalità di accesso alle informazioni per un’adeguata due diligence...

Il consulente per le transazioni come l’angelo custode di ogni investitore

30 gennaio 2017
Monika SKÓRKA
Il mio obiettivo non è quello di indicare i vantaggi finanziari del processo di due diligence durante le trattative, in quanto abbiamo già scritto nell’articolo “Due Diligence, verifica che vale milioni” ma vorrei evidenziare il rischio correlato a un’eccessiva fiducia nei propri confronti e della propria infallibilità.

L’organizzazione della due diligence - parte 3

27 gennaio 2017
Krzysztof WOŹNIAK
È ormai prassi consolidata durante la prima fase della due diligence firmare tra le parti un accordo di riservatezza, noto in inglese come non-disclosure agreement (NDA).

Non consentire al capitale circolante di impedire le transazioni

18 dicembre 2016
Nel mercato attuale, caratterizzato da un’alta competitività, le parti di una transazione riguardante l’acquisizione di un’azienda desiderano concludere l’operazione rapidamente e a un prezzo vantaggioso. Al fine di portare a termine tale operazione, anche all’inizio della transazione si definiscono i meccanismi generali in merito al livello del capitale circolante. Tuttavia essi sovente si rivelano insufficienti e le trattative a riguardo assumono importanza nella fase finale della transazione.

Come ravvivare il mercato dei capitali in Polonia - RSM Poland al I congresso dei capitali polacchi

15 dicembre 2016
Il 5 dicembre a Varsavia si è tenuto il I congresso dei capitali polacchi, evento destinato allo scambio di esperienze e di contatti tra i fruitori del capitale, come gli imprenditori e i datori di lavoro e i fondi PE, VC, TFI.

Pages