RSM Poland
Languages

Languages

La consulenza diventa sempre più innovativa

Karolina BARTKOWIAK
Tax Consultant presso RSM Poland

L'innovazione viene considerata principalmente come un elemento di sviluppo tecnologico. Tuttavia l'economia odierna richiede un approccio innovativo anche nel settore dei servizi di consulenza. Tutto ciò non dovrebbe stupire, in quanto il know-how specialistico, l'esperienza e la volontà di creare soluzioni ottimali sono alla base del successo della maggior parte delle aziende.

Va rilevato tuttavia che la conoscenza e l'esperienza dei consulenti - siano essi consulenti fiscali, revisori contabili, legali oppure consulenti degli affari - possono rivelarsi insufficienti, qualora i fruitori dei servizi siano soggetti economici stranieri che conducono l'attività economica in Polonia o che intendono avviarne una nel nostro paese.

Qual è la ragione di questo stato di cose? In cosa si distingue la consulenza fornita a favore dei soggetti economici esteri?

Come membro del German Desk, gruppo interdisciplinare specializzato nell'assistenza ai soggetti economici di lingua tedesca, posso affermare con ragionevole certezza che il consulente svolge adeguatamente il proprio ruolo  quando è in grado di comprendere l'ambiente degli affari e quello giuridico, oltre che i condizionamenti culturali del proprio cliente estero. Il know-how specialistico, l'esperienza e la conoscenza della lingua straniera costituiscono solamente una buona base di partenza. Solamente l'unione di tutti questi fattori garantisce il corretto riconoscimento delle aspettative del Cliente, l'identificazione di eventuali rischi giuridici e fiscali legati alla programmazione degli eventi e la preparazione di una soluzione ottimale, completa e comprensibile per il Cliente. Un buon consulente, al passo con i tempi, non è solamente un teorico, ma è soprattutto un partner con un approccio non convenzionale in grado di immedesimarsi nella situazione del soggetto economico al quale fornisce consulenza.